Polizza RC per Architetti: significato di claims made, retroattività e postuma

Scegliere una Polizza RC: un momento da vivere con consapevolezza

Polizza RC per Architetti: significato di claims made, retroattività e postumaStipulare una Polizza RC Professionale Architetti  è un momento assai importante per un professionista.

La scelta di questa particolare tipologia di copertura assicurativa interessa sia i giovani architetti che si sono da poco iscritti all’albo sia quelli più stagionati ed esperti.

In entrambi i casi, bisogna procedere con grande cautela quando si tratta di decidere a quale compagnia affidare la serenità della propria professione.

Che tu debba assicurarti per la prima volta o cambiare compagnia, devi per prima cosa meditare su questo punto:

  • un’Assicurazione di Responsabilità Civile Professionale è molto di più di uno scomodo obbligo imposto dalla normativa italiana: è un paracadute dal grande potenziale, capace di proteggere il patrimonio personale dell’architetto.

In questo articolo passeremo in rassegna 3 concetti assicurativi che è necessario comprendere bene se si vuole assicurare la propria professione in modo consapevole.

prenderemo in esame le seguenti definizioni:

  1. claims made
  2. retroattività
  3. postuma

1) Claims Made

Che cosa si intende con l’espressione claims made?

Una delle traduzioni più in voga è questa: “a richiesta avvenuta”.

Una polizza assicurativa che opera secondo la modalità Claims Made prende in esame i sinistri sulla base del momento in cui viene notificata all’architetto una richiesta di risarcimento.

Affinché la copertura assicurativa prevista dal contratto si attivi in favore dell’architetto, l’errore professionale che ha causato il danno e che ha generato la richiesta di risarcimento deve essere avvenuto all’interno di un preciso segmento temporale.

Pertanto, se vogliamo capire in quali contesti la compagnia con cui abbiamo stipulato la polizza rc professionale procederà o meno al risarcimento della persona che hai danneggiato, dobbiamo introdurre il principio della retroattività.

2) Retroattività

Polizza RC per Architetti: significato di claims made, retroattività e postumaIn ambito assicurativo, per retroattività si intende l’estensione temporale di una Polizza RC Professionale per quei sinistri avuti luogo prima della sottoscrizione del contratto di assicurazione.

Naturalmente, più indietro nel tempo va il periodo di retroattività e più ampia sarà la rete di protezione a disposizione dell’architetto.

Pertanto, quando devi sottoscrivere la tua polizza di responsabilità civile professionale non prestare attenzione soltanto alla scelta del massimale e al costo della polizza, ma prenditi il tempo necessario per esaminare il periodo di retroattività previsto dalla compagnia in questione.

Se hai avviato la tua professione di architetto da poco, scegliere una retroattività di 2 o 3 anni va più che bene.

Se invece eserciti la professione da anni, una polizza RC con retroattività di 2 o 3 anni non basta a proteggerti in modo efficace.

Come fare in questo caso?

Semplice: bisogna optare per un contratto di assicurazione che comprenda una retroattività illimitata.

Un esempio chiarirà meglio il tutto: io sono un architetto e ricevo oggi (2019) una richiesta di risarcimento per danni da me causati -in modo del tutto involontario- a un mio cliente a seguito di un progetto edizilio da me realizzato 5 anni fa (2014).

L’errore è stato commesso 5 anni fa mentre il danno si è manifestato quest’anno (2019).

Se la mia polizza ha una retroattività di 2 o 3 anni non avrò diritto ad alcun risarcimento da parte della mia compagnia. Al contrario, se la retroattività è illimitata, sarà l’assicurazione a procedere con l’indennizzo e il mio patrimonio sarà tutelato.

3) Postuma

Se la retroattività tutela l’architetto dagli errori professionali del passato, la garanzia postuma serve per ottenere un rimborso nel caso in cui dovessero sopraggiungere delle richieste di risarcimento dopo che hai terminato la tua attività professionale.

Cosa si intende per “dopo il termine dell’attività professionale”?

I casi sono sostanzialmente due:

  1. chiusura attività per pensionamento
  2. variazione di attività, ad esempio l’apertura di uno studio associato.

Anche nel caso della postuma vale quanto spiegato per la retroattività:

più esteso è l’arco temporale futuro incluso nella garanzia, maggiore sarà la tutela di cui beneficierà il tuo patrimonio.

Attenzione: la postuma non viene inclusa nella Polizza RC in modo automatico quando stipuli il contratto. Pertanto, è compito tuo richiederla e attivarla una volta terminata la professione.