Cambiare la destinazione d’uso di un fabbricato è un’operazione possibile qualora sia prevista dal Piano Regolatore Generale del Comune. Il nostro studio di architettura ad Acquapendente si occupa di redarre e seguire tutti gli adempimenti per la richiesta di cambio di destinazione d’uso, sia con opere che senza opere.

Cambiare la destinazione d’uso ha la funzione di modificare le finalità di utilizzo alle quali è destinato un determinato immobile situato ad Acquapendente. Andando a modificare la destinazione d’uso è possibile infatti riqualificare il patrimonio edilizio già esistente. L’art. 23/ter del Testo Unico Edilizia definisce come mutamento della destinazione d’uso qualunque modifica riguardante la tipologia di utilizzo dell’immobile o dell’unità immobiliare, differente da quella che era prevista in origine.

Il DPR 380/2001 identifica difatti quattro diverse categorie funzionali:

  1. residenziale;
  2. turistico ricettiva;
  3. commerciale;
  4. produttiva e direzionale;

Ogni volta che si effettua un cambio di destinazione d’uso, questo può dare origine a due tipologie di variazioni, una di tipo catastale ed un’altra di natura urbanistica.

Come previsto dalla Manovrina 2017, il cambio di destinazione d’uso è consentito anche nel centro storico di Acquapendente, previa verifica della compatibilità con gli strumenti edilizi ed urbanistici attuati.

Costi e tempistiche del cambio di destinazione d’uso ad Acquapendente

Invia una richiesta per ottenere gratuitamente un preventivo di spesa relativo alle pratiche per il cambio di destinazione d’uso di un immobile ad Acquapendente o per avere ulteriori informazioni. La richiesta di preventivo è libera da vincoli ed obblighi di impegno.