Cila in sanatoria Roma: cosa bisogna sapere

Devi ristrutturare casa o hai bisogno di effettuare lavori di manutenzione straordinari?
La CILA è obbligatoria dal 2017
La Comunicazione Inizio Lavori Asseverata è una pratica amministrativa che deve essere presentata in Comune firmata da un tecnico abilitato alla progettazione e con relativa documentazione, al fine di poter effettuare interventi edilizi.
Affidati ai nostri tecnici
e liberati dallo stress della burocrazia!
Ci occupiamo di reperire la Documentazione necessaria
Compiliamo la CILA
così come previsto
dalla norma
Presentiamo noi
la pratica presso
l'ufficio tecnico
  • Prima Consulenza GRATUITA
  • Ricontatto Immediato
  • Soluzioni Personalizzate
3332528616 - Cila in sanatoria Roma: cosa bisogna sapere 3271253992 - Cila in sanatoria Roma: cosa bisogna sapere
formGirl2 - Cila in sanatoria Roma: cosa bisogna sapere
La CILA deve essere obbligatoriamente presentata per tutti i lavori di:

La Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata deve essere redatta da un tecnico. E’ necessaria nei casi in cui l’intervento edilizio da effettuale non rientri nelle attività considerate “di edilizia libera” e non preveda SCIA o Permesso di costruire.

Hai già inziato i lavori di ristrutturazione ma non hai ancora presentato la CILA?
Presenta la CILA in sanatoria!

Contatta i subito i nostri tecnici e scopri come presentare la CILA in sanatoria nel tuo Comune. Riceverai tutte le informazioni su costi e tempistiche per la presentazione della CILA.

Che cos'è la Cila in sanatoria

La Cila in sanatoria viene regolata dal Testo Unico, modificato con il Decreto Scia 2 dal luglio 2017. In realtà si tratta della presentazione tardiva della Comunicazione Inizio Lavori Asseverata rispetto a quanto previsto dalla normativa di settore. Infatti, perché l’intervento sia a norma di legge, la Cila deve essere presentata all’Ufficio Tecnico del Comune competente per territorio prima dell’inizio dei lavori.

Invece si parla di Cila in sanatoria presentando la relativa domanda quando le opere in questione sono in corso di realizzazione o già ultimate. Proprio per questo motivo sarebbe più corretto parlare di Cila postuma e l’intervento può essere sanato facendo domanda di regolarizzazione e versando la sanzione pecuniaria prevista.

Cosa prevede la Cila in sanatoria

cila sanatoriaLa mancata presentazione della Cila può essere sanata in maniera spontanea oppure a seguito di un accertamento da parte delle autorità competenti. Nel primo caso si presenta la domanda di sanatoria quando gli interventi edili sono ancora in corso di esecuzione e spontaneamente. In questo modo si ottiene uno sgravio di due terzi della sanzione prevista.Per richiedere di cancellare l’abuso edilizio compiuto occorre presentare all’Ufficio comunale preposto la relativa domanda allegando la ricevuta che attesta il pagamento della sanzione.
Tipi di interventi sottoposti a CILA
  • manutenzione straordinaria
  • restauro e risanamento conservativo leggero
  • eliminazione barriere architettoniche
  • opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo
  • movimenti di terra
  • realizzazione di serre mobili per attività agricola
Affidati ad un nostro tecnico abilitato!
  • Nessun obbligo di impegno
  • Preventivi di spesa gratuiti
  • Consulenza immediata

 

Come effettuare la Cila in sanatoria a Roma

Ogni Comune si caratterizza per procedure diverse in quanto variano gli importi delle spese di segreteria da corrispondere. Tuttavia possono presentare la richiesta tutti i soggetti che detengono diritti sull’immobile in questione, sia come proprietario che come usufruttuario, affittuario o compromissario acquirente. In tutti questi casi bisogna essere avere la preventiva autorizzazione del proprietario.

Gli interventi che necessitano della presentazione della Cila per essere a norma sono i lavori di manutenzione straordinaria e le modifiche degli ambienti interni, a patto che non si cambi la destinazione d’uso e non si operi sulle parti strutturali dell’immobile.

Ricorda di rispettare le scadenze previste!
La mancata presentazione della CILA entro i termini è sottoposta a sanzioni amministrative
Affidati ad un nostro consulente per essere sicuro di non incorrere in sanzioni e rispettare i tempi di presentazione!
Rientrano in queste categorie anche lo spostamento di pareti interne e l’apertura di vani porta. Se non si presenta la pratica per la Cila (a Roma può avvenire soltanto per via telematica attraverso la piattaforma SUET) oppure non si trasmette la relazione tecnica, è necessario presentare un’istanza tardiva e corrispondere la sanzione pecuniaria prevista. La Cila in sanatoria a Roma prevede la presentazione della richiesta attraverso il sistema SUET per via telematica contestualmente al pagamento della sanzione e dei diritti di segreteria.