Progettazione e realizzazione soffitti in cartongesso

Perchè scegliere un soffitto in cartongesso?

La scelta di un controsoffitto in cartongesso può essere dettata da una vasta serie di fattori sia di tipo estetico che funzionale.
Questo ampio ventaglio di fattori è dato dal fatto che un soffitto in cartongesso può avere una caratteristiche molto diverse fra loro: esistono i soffitti standard, i soffitti in grado di effettuare isolamento acustico o isolamento termico, i soffitti idrorepellenti o ignifughi.

A seconda delle esigenze tecniche, date dalla struttura stessa del locale, o dalle caratteristiche dell’attività che vi si svolge all’interno, è possibile scegliere un soffitto specifico.
Le ragioni che dunque consigliano l’installazione di controsoffitti in cartongesso sono molteplici: occorre però prestare attenzione a tutte le fasi che portano alla realizzazione finale del controsoffitto, al fine di non commettere errori e dover ricominciare da capo.

Progettare correttamente un soffitto in cartongesso

Da dove iniziare per realizzare un soffitto in cartongesso? Il primo passo è sicuramente quello di affidarsi a qualcuno in grado di progettare correttamente la controsoffittatura.

In primo luogo occorrcontrosoffitto in cartongesso modernoe infatti recarsi presso lo studio di un valido progettista per riprodurre la planimetria del locale che si vuole controsoffittare e disegnare come si intende distribuire i pannelli sul soffitto. Sia che si tratti di soffitti in cartongesso moderni oppure classici, è necessario tenere in considerazione non soltanto l’aspetto estetica ma anche quello strutturare, al fine di realizzare un soffitto che duri nel tempo.  Una volta stabilita la disposizione finale, infatti, deve essere studiata l’orditura dei battenti e la distribuzione dei montanti, essenziali affinché tutta la struttura risulti solida e resistente. Una corretta progettazione serve anche per avere un computo metrico esatto, ciò significa che gli acquisti verranno calcolati con precisione, evitando grandi avanzi di materiale o, peggio ancora, acquisti non sufficienti.

L’importanza della scelta delle orditura metalliche

La qualità della realizzazione di un controsoffitto dipende in larga parte anche dalla qualità dei materiali che si utilizzano. Sceglierli correttamente significa garantirsi la miglior riuscita possibile dell’intervento. A tal proposito è consigliato rivolgersi a professionisti esperti e capaci possono consigliare in modo corretto, evitando quindi rischi tipici di chi non conosce la materia.

In primo luogo occorre individuare la corretta orditura metallica primaria, quella cioè che sorregge i pannelli: ne esistono anche di autoportanti, in grado di fornire alla struttura solidità e robustezza. Posta questa, si passa all’orditura secondaria, quella cioè dei profili guida dei pannelli stessi. Il corretto posizionamento delle orditure consente di installare facilmente i pannelli in cartongesso, accorciando i tempi di installazione e riducendo il rischio di incappare in errori.

Soffitti in cartongesso design

Lavorazioni particolari per il controsoffitto

soffitti in cartongesso idee

Il controsoffitto si presta anche a lavorazioni particolari: le più diffuse riguardano l’applicazione di materiali isolanti a livello termico o acustico. Non meno frequenti sono le lavorazioni per installare giochi di luce, grazie alla realizzazione di controsoffitti in cartongesso con faretti incastonati.

Tra i materiali più utilizzati per l’isolamento termico ci sono le lane minerali (la piú comune é la lana di roccia), tuttavia non è raro trovare anche i pannelli in polistirene, al sughero, alle lane naturali o composti chimici più rari ed adatti a lavorazioni particolari.

controsoffitto in cartongesso illuminazioneLa scelta del materiale isolante dipende ovviamente dalle scelte personali di chi sta installando la controsoffittatura: anche in questo caso farsi consigliare da esperti evita di commettere i classici errori dei principianti o di chi non conosce la materia.
Ogni materiale ha le proprie caratteristiche tecniche e valorizza aspetti particolari. Non sempre lo stesso isolante produce gli stessi effetti, molto dipende da aspetti architettonici e da aspetti legati alle attività che si svolgono all’interno dell’edificio.

Un’altra lavorazione particolare che si è soliti effettuare in un controsoffitto è l’installazione di luci personalizzate a seconda dei gusti e degli ambienti. L’intercapedine formatasi con la creazione di un controsoffitto permette di utilizzare varie soluzioni: la più diffusa è quella dei faretti a led, ma anche delle strisce colorate o di altri giochi di luce personalizzabili a seconda di gusti ed esigenze.

Anche per l’illuminazione, lasciarsi consigliare da esperti in materia, consente di illuminare al meglio gli ambienti: grazie ai calcoli illuminotecnici si può calcolare la quantità di luce necessaria a vedere al meglio anche di notte.

I vantaggi del controsoffitto, conclusioni

Controsoffittare consente dunque di avere grandi vantaggi: in primo luogo estetici, ma anche energetici e dal punto di vista dell’isolamento acustico. Ciò a cui non si può mai rinunciare è affidarsi a un valido progettista che individui i fattori di rischio relativo alla lavorazione, trovando le soluzioni appropriate.

 Controsoffitti in cartongesso prezzi

Vuoi ricevere un preventivo gratuito per la progettazione e realizzazione in un controsoffitto in cartongesso? Compila il modulo che trovi a lato oppure visita la pagina Contatti per chiamare uno dei nostri tecnici. Riceverai immediatamente una prima consulenza gratuita.