pratiche edilizie architettoQuando si effettua un intervento di sulla propria abitazione o su qualunque edificio o immobile in generale, deve essere segnalato al Comune di appartenenza. Naturalmente esistono anche interventi di edilizia libera, come ad esempio la pittura delle pareti interne o la sostituzione delle piastrelle. Ma più spesso, ogni intervento che comporta.

Il professionista, cioè un tecnico abilitato come architetto, ingegnere o geometra, vi indicherà le pratiche appropriate per qualunque tipo di intervento. In virtù dell’autonomia legislativa locale, in Italia è possibile trovare norme diverse da regione a regione o persino da Comune a Comune, per questo è utile farsi aiutare e ricevere informazioni generali da un tecnico abilitato.

Un passo decisivo verso l’unificazione delle procedure a livello nazionale è stato fatto con la pubblicazione dei modelli standard per Scia e Permesso di Costruire, ma nonostante ciò rimane della ruggine negli ingranaggi della macchina burocratica per far sì che il lavoro sia molto più semplice per i cittadini.

Per capire, comunque, quale pratica predisporre per i lavori che si intende eseguire, bisogna fare riferimento in particolare al Testo Unico dell’Edilizia, il d.p.r. 380/2001, e in particolare all’art. 3, che così suddivide gli interventi edilizi:

  • Manutenzione ordinaria;
  • Manutenzione straordinaria;
  • ristrutturazione edilizia;
  • Restauro e risanamento conservativo
  • Nuova costruzione;
  • Ristrutturazione urbanistica.

Pratiche necessarie a seconda degli interventi da mettere in atto:

Lo studio MOBO Architettura&Design, attivo su tutto il territorio delle province di Viterbo e Roma, ti fornisce assistenza per l’espletamento di tutte le pratiche edilizie necessarie per effettuare e realizzare le varie tipologie di interventi.

Richiedi una prima consulenza gratuita

Contatta i nostri professionisti per avere informazioni sulle pratiche edilizie necessarie nel tuo Comune. Otterrai un preventivo gratuito e senza alcun obbligo di impegno.