Cos’è e a cosa serve l’autorizzazione paesaggistica a Viterbo?

area soggetta a vincolo paesaggistico

 

L’autorizzazione paesaggistica è una pratica necessaria al fine realizzare interventi edilizi in aree sottoposte a vincoli ambientali o paesaggistici. Con l’emanazione del D. P. R. 31/2017, la normativa ha individuato le tipologie di intervento che richiedono il rilascio dell’autorizzazione paesaggistica, andando a modificare così il precedente decreto n. 139 del 9 luglio 2010.

Il nuovo decreto ha lo scopo di semplificare l’iter burocratico per la realizzazione degli interventi edilizi, individuando inoltre quali sono gli interventi che non necessitano di autorizzazione paesaggistica.

Possiamo pertanto individuare tre diverse categorie di interventi:

  • interventi edilizi che non sono soggetti ad autorizzazione paesaggistica;
  • interventi che richiedono autorizzazione paesaggistica semplificata;
  • interventi che non richiedono autorizzazione paesaggistica.

Richiesta autorizzazione paesaggistica: come si ottiene?

L’autorizzazione paesaggista rappresenta un requisito fondamentale per realizzare interventi ed opere edilizie in aree sottoposte a vincolo ambientale e paesaggistico e l’istanza va presentata all’Ente di competenza. Compito di quest’ultimo sarà verificare la compatibilità.

Autorizzazione paesaggistica semplificata

Attraverso il decreto del decreto del febbraio 2017 è stato incrementato il numero degli interventi considerati di lieve entità e che dunque permettono di ottenere autorizzazione paesaggistica presentando solamente istanza telematica. Inoltre, le tempistiche previste per il rilascio dell’autorizzazione si riducono, fissando il tempo massimo a 60 giorni.

Autorizzazione paesaggistica silenzio assenso

Qualora entro il tempo indicato la Soprintendenza non si sia ancora espressa, il principio adottato anche per il rilascio dell’autorizzazione paesaggistica è quello del silenzio assenso.

Non è invece possibile, secondo quanto stabilito dal D. Lgs. 22/2004, richiedere l’l’autorizzazione paesaggistica in sanatoria. Solamente limitatamente a tre casi è possibile richiedere l’autorizzazione paesaggistica postuma alla realizzazione di interventi di minima entità, più precisamente:

  • nel caso in l’intervento non abbia determinato la creazione di volumi o superfici utili;
  • nel caso in cui i materiali siano in difformità all’autorizzazione paesaggistica;
  • per gli interventi ricadenti nell’ambito della manutenzione ordinaria oppure straordinaria, come previsto dal DPR 380/2001.

Autorizzazione paesaggistica Regione Lazio

Hai bisogno di informazioni su come ottenere l’autorizzazione paesaggistica nel territorio delle province di Viterbo e Roma? Contattaci per una prima consulenza gratuita e senza obbligo di impegno.

Tempistiche e Prezzi Richiesta Autorizzazione Paesaggistica: 30-60 giorni, a partire da € 1300.